PITTart - Pitture e artisti in mostra permanente
Pitture e artisti in mostra permanente


 Home pageHome Page     Notizie d'ArteNotizie Arte     Calendario d'arte - CalendARTECalendario d'Arte - CalendArte    Tutte le iscrizioni a PITTart.comTutte le iscrizioni     Richiedi il tuo sito WebMio Sito Web    L'angolo del critico d'arteL'angolo del critico d'Arte    Incontri con l'arte - interviste agli artistiIncontri con l'Arte    Artisti sezione interattivaArtisti

OLTRE LA TERRA DEI VIVENTI

Oltre la terra dei viventi - Opera dell'artista Anna Maria Guarnieri






Opere di Anna Maria Guarnieri

Galleria delle opere di
ANNA MARIA GUARNIERI


Oltre la terra dei viventi

OLTRE LA TERRA DEI VIVENTI
pittoscultura - 97,5x97,5

L'opera mostra al centro Huwawa (detto anche Humbaba - reperto risalente al 1800-1600 a.c. ritrovato a Sippar nel sud dell'Irak e esposto al British Museum) La maschera è formata da intestini ed è attraverso la loro "lettura" che i sumeri prevedevano il futuro. Huwawa è citato in un episodio del primo poema sumerico detto di Gilgamesh, dove Huwawa è il terribile guardiano della Foresta dei Cedri, nella terra dei viventi. Intorno alla maschera, la Guarnieri ha posto una corona (che richiama un ingranaggio) di spighe di grano, simbolo eterno della rinascita (il seme che sepolto non resta al buio ma rinasce), ovvero l’analogia del passaggio dell’anima dal buio alla luce. Questa rappresentazione è ben incarnata nella mitologia Greca, da Demetra, la dea dei cereali e delle messi, con la fronte cinta da una corona di spine di grano. Isocrate ci insegna che i più grandi doni di Demetra all'umanità furono i cereali (il cui nome deriva dal nome latino di Demetra, "Cerere"), che hanno reso l'uomo diverso dagli animali e gli hanno consentito, come ci dice spesso l'artista, di coltivare speranze più elevate in questo mondo e nel mondo futuro.

Il tempo
Ma-donne sono
Oltre la terra dei viventi
Rinascita
Avidità e corruzione
Dal passato al futuro
Dalla creazione al Tablet
Il diamante delle civiltà